top of page

EnneaActivists

Public·23 members
William Thomas
William Thomas

Cammino Di Santiago A Piedi Itinerari


Foto di Vicente Maza Gómez. Solitamente, i pellegrini che percorrono il Cammino di Santiago, una volta arrivati a Santiago de Compostela raggiungono anche Finisterre in autobus (corse frequenti, tempo di percorrenza 1 h 30 min). Ma, ovviamente, c'è la possibilità di raggiungere la destinazione anche a piedi, prolungando così il proprio cammino e arrivare fino alla costa della Galizia.A Finisterre si trova il Km 0, nei pressi del Faro di Finisterre, il luogo dove secondo l'antichità la terra finiva. Ci sono diverse alternative per percorrere questo tratto: potrete seguire un percorso circolare, quindi partire da Santiago de Compostela, raggiungere Muxía, scendere verso Finisterre e poi rientrare a Santiago de Compostela (o viceversa fare prima tappa a Finisterre e poi a Muxía), oppure raggiungere Finisterre a piedi e poi rientrare a Santiago con il bus. Il percorso è di circa 118 km e si percorre in 5/6 giorni, con una media di 20 km o 25 km al giorno.




cammino di santiago a piedi itinerari



Foto di Dodro. L'Itinerario del Mar de Arousa e del fiume Ulla è sicuramente uno degli itinerari più particolari del Cammino di Santiago. Questo percorso è legato ad un importante evento: secondo la tradizione, infatti, il corpo dell'Apostolo Giacomo il Maggiore, dopo il martirio, fu trasportato da Gerusalemme, partendo dal porto di Jaffna in Palestrina, attraverso il Mar Mediterraneo e fino alle coste atlantiche della Spagna. Da qui, la nave entrò dalla Ria di Arousa e risalì tutto il fiume Ulla fino all'antica città romana di Iria Flavia. Da qui, poi i km da percorrere a piedi sono circa 25. Una volta all'anno, in estate, viene organizzata una grande processione che ripercorre tutto il fiume, fino ad arrivare a Pontecesures e Padrón.Si tratta di un itinerario ideale da seguire anche una volta arrivati a Compostela. Da qui si percorrono i primi 25 km fino ad arrivare a Padrón, per poi imbarcarsi e percorrere tutto il fiume Ulla.


Foto di Noel Canales. Il Cammino d'Inverno è un tragitto sempre più percorso dai pellegrini. Il suo nome si deve al fatto che questo era il tragitto che i pellegrini, le legioni romane, i mulattieri medievali o anche le truppe napoleoniche seguivano in inverno: vista la bassa altitudine, passando per questa via era possibile evitare le nevicate nei dintorni.Si snoda per ben 263 km partendo da Ponferrada, località nella provincia di León. E' possibile percorrerlo in 10 giorni con una media di 30 km al giorno e, vista la sua lunghezza, garantisce La Compostela. L'itinerario attraversa la valle del fiume Sil e percorre tutte e 4 le province della Galizia, motivo per cui viene anche chiamato "la più galiziana di tutte le vie".Nonostante stia acquisendo sempre più notorietà anno dopo anno, il Cammino d'Inverno è ancora un cammino tranquillo e non troppo frequentato. Molti pellegrini che decidono di seguirlo hanno già percorso il Cammino Francese e vogliono vivere un'esperienza diversa, ammirando altri paesaggi.


Il Cammino di Santiago ha origine in seguito al ritrovamento delle spoglie di Santiago, ovvero San Giacomo il Maggiore, uno dei 12 apostoli. Secondo la tradizione, dopo l'ascesa di Gesù al cielo, l'Apostolo Giacomo inizia la sua opera di evangelizzazione della Spagna ma, al suo rientro in Palestrina nel 44 d.C., morì come martire e fu decapitato. Il suo corpo venne poi riportato in Galizia e, con il suo ritrovamento nei secoli successivi, nacque la città di Santiago de Compostela, che divenne subito un importante luogo di pellegrinaggio. Ecco che nasce il cammino, con tutti i suoi percorsi e i diversi itinerari in partenza da diversi Paesi.Oggi il Cammino di Santiago si avvale di diversi riconoscimenti: nel 1987 il Consiglio d'Europa lo dichiara il primo "Itinerario Culturale Europeo", mentre il Cammino Francese di Santiago è stato dichiarato anche Patrimonio dell'Umanità UNESCO nel 2015.Percorrendo almeno 100 km a piedi dell'itinerario (200 km in bici e sempre 100 km a cavallo) è possibile riceve La Compostela, certificato rilasciato ai pellegrini che attesta di aver partecipato al cammino e che simboleggia l'espiazione dei peccati! La Compostela si richiede all'Ufficio di Accoglienza del Pellegrino a Santiago, dimostrando di aver percorso almeno 100 km attraverso le "Credenziali del Pellegrino", che permettono di raccogliere i timbri lungo il percorso.


Nonostante abbia sempre fatto il cammino a piedi, ho comunque raccolto informazioni e consigli se intendi fare il cammino in bici o con il cane, anche se in Spagna non sono decisamente molto pet friendly.


I numeri degli impavidi che affrontano i caminos si sono moltiplicati dieci volte tanto dalla fine degli anni Novanta e oggi molti pellegrini optano per vie meno frequentate del classico Camino Francés. Esistono percorsi lunghi e corti, impegnativi e adatti a ogni paio di piedi. Scegliete quello più adatto a voi consultando la nostra selezione degli itinerari del Camino de Santiago più famosi.


L'itinerario per raggiungere Finisterre o Muxía da Santiago de Compostela prevede circa 86 km di cammino e attraversa una campagna per lo più pianeggiante, mentre il tratto che collega le due città è lungo 28 km.


I caminos menzionati in questo articolo sono solo i più famosi. Esistono decine di altri itinerari ufficiali che partono dalla Spagna, dal Portogallo, dalla Francia e anche oltre. Due ottime risorse per saperne di più sono il forum caminodesantiago.me e il blog Trepidatious Traveller di Maggie Woodward.


La lunghezza del cammino di Santiago è complessivamente di circa 800 Km, tuttavia è composto da vari itinerari, che rendono particolarmente complesso definire una misura precisa del pellegrinaggio. Il percorso può essere suddiviso in tre sezioni principali, il cammino francese, il tratto nel nord della Spagna e quello portoghese. Ognuno prevede tappe e sentieri differenti, perciò è importante conoscere le differenze di ognuno di questi itinerari.


Per questo motivo è consigliabile optare per una versione ridotta, rispettando il vincolo dei 100 Km se si vuole ottenere il certificato della Compostela, una volta giunti a destinazione. Il cammino francese è sicuramente il più organizzato, meno impegnativo e sicuro, dove si possono trovare varie città facilmente raggiungibili in aereo o in treno dal nostro Paese. In alternativa il cammino portoghese rappresenta una valida alternativa, calcolando circa 10 giorni a piedi da Porto oppure circa 6/7 giorni dalla cittadina di Tui.


Uno dei dubbi più frequenti, che assale chi vuole partecipare al pellegrinaggio, riguarda se eseguire il cammino a piedi o in bicicletta. La modalità classica è ovviamente il trekking a piedi, tuttavia sempre più persone optano per il cammino di Santiago in bici. In questo caso bisogna procurarsi una bicicletta da fuoristrada, un modello da cicloturismo in grado di affrontare i tratti più impegnativi del percorso, che permetta allo stesso tempo di portare con sé tutto il necessario per il viaggio.


ciao ho letto con molta attenzione il tuo bellissimo e chiarissimo articolo, ho deciso di fare il cammino portoghese a fine maggio seguendo il percorso della costa e lo farò a piedi. hai consigli su questo percorso o qualche link sulle mappe ?


Negli ultimi due/tre anni la Via degli Dei ha visto una vera e propria riscoperta da parte degli amanti degli itinerari a piedi che, con una camminata di circa una settimana, possono percorrere i suoi 130 km immersi nella natura degli Appennini.


Sicuramente meno conosciuto dei precedenti itinerari a piedi, questo cammino parte dalla città di Perge, vicino ad Antalya, e si snoda per 500 km attraverso la Turchia fino ad arrivare a Yalvac.


Da 800 anni pellegrini da tutto il mondo intraprendono il cammino per arrivare a Santiago de Compostela. Questo percorso è pensato per chi vuole percorrere a piedi le ultime tappe del Cammino: in sette tappe potrete fare gli ultimi 100 km, da Sarria a Santiago, e riceverete come ricordo la Compostela, la credenziale del Cammino.


Sarria è considerata la porta d'accesso alla Compostela: chi vuole ricevere il prezioso certificato del pellegrino (che testimonia 100 km percorsi a piedi) deve partire da qui. Se arrivate presto, o volete trascorrere qui una giornata supplementare, vi consigliamo di prendere un taxi fino a Samos: lì potrete ammirare il Monastero che accoglie i pellegrini fin dal VI secolo d.C., e raggiungere Sarria a piedi, aggiungendo un giorno di cammino al vostro viaggio.


La stragrande maggioranza delle persone percorre il cammino a piedi, ma sono sempre più le persone che, per poco tempo disponibile, lo percorrono in bicicletta.Mediamente i pellegrini che percorrono il Cammino di Santiago a piedi ci impiegano circa un mese, in bici serve la metà del tempo. Questi però sono tempi medi, ma nel dettaglio non esistono tappe prefissate e ognuno ci impiega il tempo che ritiene opportuno in base alle proprie forze, ai tempi di sosta durante gli spostamenti e ai km percorsi in base al luogo di partenza.Questa libertà di gestione del pellegrinaggio fa sì che lungo il cammino si possano incontrare bambini, ragazzi, ma anche persone anziane.


Hai dubbi su quali itinerari e tappe scegliere? Non ti preoccupare: noi abbiamo già creato tutti gli itinerari del Cammino di Santiago affinchè tu possa conoscere cosa potrai sperimentare come pellegrino. Possiamo anche adattare un cammino partendo dalle tue necessitá, esigenze o dal tuo budget, perchè tutto sia perfetto. Contattaci senza impegno per sapere il prezzo del Cammino di Santiago. Potrai anche accorciare il Cammino di Santiago per un minimo di 100 km cosi da poter ottenere la tua Compostela.


About

Welcome to the EnneaActivists group! You can connect with ot...
bottom of page